Avere la possibilità di fare una cosa divertendosi vuol dire ripeterla e quindi, nel caso delle tabelline, memorizzarla.

L’attività si compone di una tavola con le “tabelline essenziali” che riproduce la IV tavola della Montessori per la memorizzazione delle tabelline.

La tavola esclude le tabelline inverse e riduce drasticamente le tabelline da memorizzare lasciando la memoria “libera” per altre memorizzazioni necessarie.

Il principio è semplice e l’attività pure.

Sulla tavola, che riproduce essenzialmente la tavola pitagorica, sono oscurate/colorate le tabelline che non devono essere memorizzate.

Il gioco

Un po’ come in una tombola, si pesca un numero dal sacchetto e si posiziona sul tabellone dopo aver individuato la tabellina corrispondente incrociando i numeri in orizzontale e verticale.

Dall’incrocio: 3×2 4×2…

Spunti editoriali e non solo

Attività svolta individualmente

L’autocontrollo dell’attività avviene in modo naturale quando un numero si trova al posto di un altro.

In questo caso, in modo autonomo i bambini riflettono sulle posizioni attribuite ai numeri e li riposizionano nuovamente sulla tavola .

La tavola pitagorica viene utilizzata spontaneamente sia come guida dell’attività che come controllo.

L’utilizzo ripetuto del materiale facilita la memorizzazione delle tabelline in modo giocoso e divertendosi, si sa, si impara meglio!

Tabelline al volo. Nuovi strumenti per impararle strada facendo. Con app. Con mazzetta delle divisioni. Con pennarello. Con striscia delle tabelline

Natureich 1×1 Impara a calcolare le Tabelline/Tabellina Alunni delle elementari/Tavola di calcolo in Legno/cubi Colorati con compiti/Gioco di Matematica

Lisciani Giochi I’m a Genius TS Tabelline e Problemini, Multicolore, 100491

I 10 misteri delle tabelline Copertina rigida

Enigmistica per cervelli curiosi. Matematica. Logica. Geometria. Ediz. a colori