Non si può fare matematica senza fare esperienze che conducano a scoperte.

La didattica della matematica passando da Maria Montessori a Emma Castelnuovo si è fatta sempre più osservabile e “replicabile” che astratta. Come? Attraverso la concretezza.

Lavorare con le mani, costruire, osservare con sempre maggiore attenzione, porsi domande e fare ipotesi è sicuramente un approccio didattico che permette ai bambini di fare esperienze significative e di lavorare in profondità su concetti matematici importanti e fondamentali.

Concetti matematici che rappresenteranno poi le basi su cui continuare a costruire altri concetti matematici in un processo virtuoso di autocostruzione delle proprie conoscenze, solide e stabili nel tempo.

Attività in classe

Materiale concreto per la costruzione di figure piane, ma anche strisce di carta, bastoncini o qualsiasi altro materiale utile allo scopo.

Righelli e goniometri alla mano, per misurare e confrontare.

La nomenclatura dei triangoli dà ai bambini la possibilità di svilupparla concretamente operando, attraverso la sistematizzazione dei cartellini, raggruppamenti e mappe da arricchire con figure rappresentative realizzate con i materiali più diversi.

Spunti editoriali e non solo

Didattica matematica di Emma Castelnuovo (Wiperes) Formato Kindle

Psicogeometria Montessori Dattiloscritto inedito

Didattica della matematica Copertina flessibile 

STOBOK 50Pcs Bastoncini da Costruzione per La Matematica

Geoboard in Legno,Elastici per Geoboard,Wooden Geoboard,Viene Fornito con Tessera, Elastico e Penna a Base d’Acqua

EACHHAHA Montessori Puzzle in Legno di 155 Forma Geometrica -Tangram 155 Pezzi Geometriche e 24 carte di apprendimento