“PER INSEGNARE BISOGNA EMOZIONARE. MOLTI PERÒ PENSANO ANCORA CHE SE TI DIVERTI NON IMPARI”.
(MARIA MONTESSORI)

Il nostro sistema educativo risente ancora molto di una didattica che contrappone il gioco all’apprendimento. 

Il coinvolgimento gioca un ruolo fondamentale nel percorso di crescita e sviluppo e le attività ludiche sono, per definizione, altamente coinvolgenti.

L’apprendimento avviene secondo un percorso di scoperta che coinvolge la personalità del bambino in maniera totalizzante. E il gioco riveste sicuramente un ruolo fondamentale all’interno di questo percorso: non solo stimola il pensiero cognitivo, ma lascia tracce importanti a livello emozionale, affettivo e relazionale

Il gioco è sempre coinvolgimento attivo, è socialità e collaborazione, è tensione verso il raggiungimento di obiettivi e  ricerca strategica.

Gioco è riconoscimento delle diversità, è collaborazione attiva nella pluralità dei punti di vista, è costruzione collettiva e, in quanto tale, mai riproduttiva.

Gioco è piacere, non ansia. .

E giocando si impara: l’attenzione si concentra sulle dinamiche del gioco, non sui contenuti disciplinari e la ricerca di soluzioni stimola continuamente l’inventiva, la fantasia, la creatività e il pensiero divergente. 

Attività in classe 

Tutte le attività, anche quelle apparentemente più “noiose”, possono essere proposte sotto forma di gioco attraverso materiale concreto che rende evidenti i fatti numerici ( D.Lucangeli) eliminando le ambiguità linguistiche.

Domino matematici per la memorizzazione delle tabelline o per velocizzazione delle strategie di calcolo, giochi di abbinamenti, associazioni o qualsiasi altro tipo di attività giocosa che, come tale,  abbia il potere di coinvolgere il bambino per un tempo prolungato, favorendo il mantenimento della concentrazione e una partecipazione attiva fino al compimento dell’attività, genera necessariamente apprendimento.

Spunti editoriali e non solo

Cinque lezioni leggere sull’emozione di apprendere 

L’intelligenza numerica. Abilità cognitive e metacognitive nella costruzione della conoscenza numerica dai 3 ai 6 anni

TOPJOWGA Tabella di Moltiplicazione, Moltiplicazioni Montessori, Gioco Educativo per Bambini, Giochi di Matematica, Gioco delle Tabelline Tavola di Calcolo in Legno per Bambini dai 3 Anni in su

JAGENIE Montessori Materiale Matematica 1-9 Perline Bar in scatola di legno giocattolo precoce prescolare

Onewer Gioco di francobolli Montessori